NOVITA’: CORSO DI PERFEZIONAMENTO

CORSO PERFEZIONAMENTO 2018 2019 bis

Il Corso di perfezionamento a carattere intensivo e a frequenza di due weekend al mese, ha come obiettivo lo sviluppo tecnico-artistico degli allievi attraverso un percorso formativo in collaborazione con la Scuola del Balletto Nazionale di Cuba.

Il Corso di perfezionamento offre l’occasione di avvicinarsi alla prestigiosa tecnica cubana con la presenza di importanti maestri di questa scuola; inoltre, questo percorso sarà affiancato da maestri italiani che hanno fatto e arricchito la storia del balletto.

Il Corso di perfezionamento ha come obiettivo una formazione integrale nella danza attraverso l’avviamento di un programma di alta formazione, inoltre offrirà la possibilità agli alunni di studiare tecniche e stili differenti, permettendo l’arricchimento delle proprie conoscenze, il loro sviluppo e consolidamento.

Le materie che saranno studiate e approfondite durante questo percorso saranno: Danza classica, Repertorio, Passo a due, Carattere, Laboratorio stilistico, Contemporaneo, Tecnica di prese, Laboratorio corografico.

 

Al Corsi di perfezionamento si accede tramite audizione e sarà aperto ad un numero limitato di studenti.

 

Al termine del Corso, sarà rilasciato un Attestato di Formazione in Tecniche Coreutiche, qualora le assenze non superino il 20% del monte ore previsto.

In caso di assenze ingiustificate, resta il diritto alla frequenza, ma non sarà possibile ottenere l’attestazione.

 

 

Programma 2018 -2019 (provvisorio)

Ottobre: 20-21 / 27-28

Novembre: 10-11 / 24-25

Dicembre: 1-2 / 15-16

Gennaio: 12-13 / 26-27

Febbraio: 9-10 / 23-24

Marzo: 9-10 /23-24

Aprile: 13-14 /27-28

Maggio 11-12 / 25-26

 

 

I MAESTRI:

JULIO AROZARENA

Ballet master – Cuba

Ha iniziato la sua formazione di danza presso la National Arts School Cuba, dove ha conseguito il diploma di danzatore e insegnante di danza nel 1983. Nello stesso anno è entrato a far parte del National Ballet of Cuba diretta da Alicia Alonso. Nel 1988, è diventato ballerino principale della compagnia.

Ha vinto la medaglia Varna International Ballet Competition in Bulgaria, all’Hougate International Ballet Competition in Francia.

Ha ballato come primo ballerino nella Royal Ballet of Flanders in Belgio.

Dal 1993 al 1997 è primo ballerino del Béjart Ballet Lausanne, sotto la direzione di Maurice Bejart. Ha lavorato in Zingaro a Parigi, come ballerino e poi come assistente coreografo vicino a Bartabas. Dal 1998 partecipa attivamente al progetto di Patric Moullet Alpes (laboratorio di sperimentazione musicale) a Parigi. È diventato assistente alla regia e maestro di danza nel Ballet de l’Opéra di Nizza, dal 2004 al 2006.

Attualmente è assistente alla regia e balletto e coreografo del Béjart Ballet Lausanne.

 

CANDIDO MUNOZ CONTRERAS

Ballerino. Coreografo, Insegnante di Contemporaneo.

Diplomato come ballerino, professore e coreografo professionale di Danza Moderna e Folklorica, presso la scuola d’arte ENA.

È stato ballerino di Danza Contemporanea di Cuba. Ha avuto diversi premi come coreografo.

Ha lavorato in diversi Festival e Compagnia di danza di Danimarca, Norvegia, Londra, Italia, e con importanti coreografi come Roberto Zappalà.

Attualmente in Italia, lavora in diverse scuole come ballerino e coreografo.

 

BRUNO VESCOVO

Maitre de ballet et Professeur.

É ammesso alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala nel 1968, e subito fa parte del Corpo di Ballo dello stesso teatro. Divenentando Solista e Primo Ballerino.

È stato allievo di Elide Bonagiunta, Prima ballerina della Scala, ed Esmée Bulnes, Carola Zingarelli, fino a Giulio Perugini.

Ha danzato ruoli classici e moderni dei più grandi coreografi internazionale come Nureyev, Cranko, Fascilla, Balanchine, Alonso, Skibine, Milloss, Lichine, Amodio, Blaska, Pistoni, Bejart, Flindt, Taras, Bortoluzzi, Cullberg, Massine, Bruhn, Kilian, Van Mannen, Cauley, Martinez. E ha danzato in grandi teari Metropolitan di New York, a Buenos Aires, a San Paolo di Brasile, a Rio de Janeiro, a Ottawa, a San Francisco, a Saint Louis e ad Atlanta. Ospite dell’Arena di Verona ha danzato in Germania, Olanda, Francia e Svizzera.

 

ROBERTO FASCILLA

Maestro, Coreografo.

Diplomato nel 1957 al Teatro alla Scala di Milano. Nel 1960 diventò solista e tre anni dopo primo ballerino.  Ha interpretato tutti i principali ruoli del repertorio classico dal Lago dei cigni a Romeo e GiuliettaCoppelia ecc. avendo accanto a sé grande ballerine ed étoile della Scala di quegli anni a cominciare dalla mitica Carla Fracci; e ha danzato con Elisabetta Terabust, Luciana Savignano, Annita Cardus.

È stato il Direttore d’importanti Teatri come il Comunale di Bologna dal 1977 al 1979, all’Arena di Verona dal 1976 al 1982, dove ha formato il primo Corpo di Ballo stabile, al Teatro San Carlo di Napoli dal 1990 al 1997, e del Premio MAB Maria Antonietta Berlusconi.

Come Coreografo ha collaborato al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro San Carlo di Napoli, Teatro dell’Opera di Roma, Arena di Verona, Belgio, Francia, Germania, Turchia, Svezia, Spagna, Egitto, Olanda, Cecoslovacchia e molti altri paesi nel mondo.

 

MARTHA FERNÁNDEZ

Maestra di classico, carattere, repertorio, metodologia.

Vice direttrice artistica pedagogica della National Ballet School di Cuba Fernando Alonso.

È stato Ballerina Solista del Balletto di Camagüey, Cuba.

Vice Presidente del Comitato Organizzatore dell’Incontro Internazionale delle Accademie per l’Insegnamento del Balletto, L’Avana, Cuba.

Lavora per la preparazione delle grandi Competizioni Internazionali di Balletto.

Ha lavorato come Maître de Ballet della Compagnia e Scuola di Teatro San Carlo, Napoli, Italia.

Ha lavorato come Maître de Ballet invitata in numerosi scambi culturali che rappresentano il Ministero della Cultura di Cuba e la Scuola Cubana di Balletto, in Italia, Stati Uniti, Portogallo, Messico, Perù, Costa Rica, Repubblica Dominicana e Venezuela, e agli incontri tra le migliori scuole di danza del mondo, a Toronto, in Canada, dal 2013 al 2018.

 

SABRINA BRAZZO 

Prima ballerina.

Si è diplomata alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, e subito dopo è stata scelta per far parte del corpo di Ballo del teatro alla Scala di Milano dove ha svolto tutta l sua carriera.

Scelta da Sylvie Guillem per il ruolo di Giselle nella sua versione del balletto, e con questo ruolo è diventata Prima Ballerina al teatro alla Scala di Milano.

Ha ricevuto molti premi come la della critica Danza e Danza come miglior interprete della stagione 1998/99 e della stagione 2000/01, e anche il Premio Positano. Il Foglio d’oro, nel Principato di Monaco, 2009, a Pescara Simona Atzori IX Edizione.

Il premio Vindobona realizzato da Swarovski, alla VI edizione del “Gran Ballo Viennese” nei saloni di Palazzo Venezia a Roma.

Ha interpretato opere di grandi coreografi come di Rudolf Nureyev, John Cranko, di John Neumeier, di George Balanchine, di Vladimir Bourmaister; di Jerome Robbins, di Maurice Béjart, di Jiri Kylian, di Roland Petit, di Balanchine… tra tante altre.

Attualmente insieme a Andrea Volpintesta dirigono la Compagnia JAS ART BALLET.

 

RENÉ DE CÁRDENAS

Maestro, coreografo e ballet master.

Il Maestro Rene de Cardenas, ha fatto parte della Compagnia del Balletto Nazionale di Cuba sotto la direzione di Alicia Alonso per più di trent´anni, e come maestro, coreografo e ballet master in differenti Accademie e Compagnie. Le sue opere coreografiche fanno parte del repertorio di differenti compagnie di danza; è riconosciuto principalmente per SONLAR, spettacolo di Danza e Percussione, che ha calcato molti palcoscenici a Cuba ed in Europa, con numerose critiche favorevoli.

Al termine degli studi ha vinto il Premio come miglior coppia junior del Concorso Internazionale di Varna, Bulgheria, 1978.

Ha pubblicato il libro di racconti Hatana de los Remedios, con la Casa Editrice Extramuros che ha presentato nella Fiera Internazionale de libro dell’Avana, 2009. E il Libro Tecnica di Passo a due, che raccoglie gli insegnamenti del ballo in coppia nella Danza Classica con una nuova Metodología, interviene con una dettagliata spiegazione tecnica, definendo le regale della preparazione e sviluppo della classe.

 

ILENIA LOGORELLI

Ballerina e Maestra

La ballerina e maestra Ilenia Logorelli si è formata al Teatro San Carlo di Napoli, e si è diplomata e laureata all’Accademia Nazionale di Danza, Roma.

È diplomata come insegnate di pilates e Danza terapia.

Nella sua carriera è stata invitata come ballerina in differenti manifestazioni importanti come il Columbus Day New York, Gala Inaugurale incontro delle Accademie, Cuba.

Ha fatto parte come ballerina della Compagnia di danza e percussione Sonlar, Cuba. Come maestra ha insegnato in differenti scuole e Accademie in Italia e all’estero.

Dal 2008 è presidente dell’Associazione Culturale VIEDELLART e organizza Eventi e Festival Internazionali.

CORSO PERFEZIONAMENTO 2018 2019 bis

CORSO PERFEZIONAMENTO 2018 2019 bis

 

LEZIONI DI PROVA GRATUITE

PROMO 003

DAL 10 AL 30 SETTEMBRE 2018 PER I NUOVI ISCRITTI AL CENTRO ARTE DANZA, LEZIONI E PROVE GRATUITE!

CENTRO ARTE DANZA. IL VERO CENTRO DELLA DANZA!

APERTURA ANNO ACCADEMICO 2018/2019: 3 SETTEMBRE 2018 ORE 16.00

028

Per tutte le informazioni saremo aperti da Lunedì 3 settembre tutti i giorni esclusi il sabato e la domenica dalle ore 16.00 alle ore 20.00. Via aspettiamo!

I corsi di danza 2018/2019 inizieranno il giorno 17 settembre 2018

SAGGI SPETTACOLI DEL CENTRO ARTE DANZA 2018

18555857 10210929937977948 7398739701393813893 n

il Saggio Spettacolo del Centro Arte Danza il 7 e 8 giugno 2018 alle ore 20.45 presso il Teatro Sociale di Busto Arsizio. Il GALA DELLA DANZA il giorno 9 giugno 2018 alle ore 20.45

21271310 341073633011130 3144576782600745263 n

21271310 341073633011130 3144576782600745263 n

Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta ospiti d’eccezione al Gala della danza del CENTRO ARTE DANZA di Sabato 9 giugno 2018 alle ore 20.45 presso il Teatro Sociale di Busto Arsizio. Tutte le info per i biglietti in segreteria! Info: 0331.678386. info@centroartedanza.com

LA FORZA DI ESSERE DONNA

CARD DONNE FRONTE

In occasione della giornata internazionale della donna

La forza di essere donna

Spettacolo di Antonella Colombo. Soggetto, sceneggiatura e coreografie di Antonella Colombo; Assistenti alle Coreografie: Marilena Garufi e Daniela Macchi; Luci e Audio di DbDecibel di Davide Costa; Costumi di Bruna Scazzosi

 

“La forza di essere donna” è uno spettacolo di danza, musica, teatro dedicato alle donne.

 

Lo spettacolo racconta di donne che con la loro passione, arte, dedizione e forza hanno lasciato un messaggio importante nel campo artistico, politico, sociale e religioso; donne forti come Madre Teresa di Calcutta, impegnate nella politica come Evita Peron, nell’arte come Frida Kahlo, o nelle lotte sociali come Rosa Parks – solo per citarne alcune – hanno cambiato il mondo e lo hanno reso migliore.

Donne bellissime e fragili come Marylin Monroe, forti e innovative come la danzatrice Marta Graham; donne che hanno amato e sofferto e creduto nei propri ideali, donne che hanno scritto di amori come Ada Merini e che hanno cantato di ideali e di lotte contro l’ingiustizia come Joan Baez o che hanno urlato con la loro voce sentimenti di uguaglianza come Aretha Franklin, fanno del nostro un mondo più luminoso perche hanno lasciato un segno e sono di esempio per le generazioni presenti e future.

CONCORSO CHRISTMAS BALLET GALLARATE

24312766 1945480399045135 3207885455470080746 n

Gallarate, domenica 3 dicembre 2017

Complimenti a tutti ragazzi che hanno partecipato al concorso di Gallarate: Christmas ballet Competition 2017. Bravissima è stata Viola Ballabio che si è classificata al secondo posto ma anche Alessia Mullaliu è stata meravigliosa con la sua bellissima coreografia con l’ombrellino; Tantissimi complimenti a Chiara Giuffrida per la sua bellissima coreografia. Un grandissimo primo posto per la coreografia Sind e per la coreografia la triplice luna chi ha vinto il concorso di Gallarate. Anche le Ragazze di controvento hanno conquistato un meraviglioso secondo posto. Ancora una grandissima giornata di soddisfazioni per il Centro Arte Danza con le meravigliose coreografie della direttrice artistica Antonella Colombo e di Daniela Macchi. Siamo sempre protagonisti; ovunque andiamo e di questo ne siamo contenti e orgogliosi per noi ma soprattutto per tutti nostri ragazzi che si sacrificano e studiano tanto per le loro esibizioni. Questi sono i risultati che si ottengono. bravi a tutti!!!

FESTA DI NATALE DEL CENTRO ARTE DANZA. “I TRE PORCELLINI”

PORCELLINI NATALE

Domenica 17 dicembre 2017 alle ore 17.30 la bellissima festa di Natale del Centro Arte Danza con lo Spettacolo “I TRE PORCELLINI” con la regia e le coreografie di Ilenia Logorelli e Rene de Cardenas. Danzeranno nel ruolo del Lupo e dei tre porcellini i ragazzi del Centro Arte Danza; Vittorio Pagani, Diletta Cuda, Benedetta Manari e Beatrice Sartori. Uno spettacolo per grandi e piccini. Informazioni  e prenotazioni biglietti in segreteria.

CINEMA TEATRO NUOVO DI OLGIATE OLONA, VIA B.BELLOTTI. DOMENICA 17 DICEMBRE 2017 ORE 17.30.

UNO SPETTACOLO PER TUTTI, GRANDI E PICCINI. INFO PRESSO IL CENTRO ARTE DANZA, www.centroartedanza.com, info@centroartedanza.com

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA “LA FORZA DI ESSERE DONNA” Spettacolo di Danza di Antonella Colombo. Sabato 3 Marzo 2018 ore 21.00 TEATRO SOCIALE DI BUSTO ARSIZIO

donne 2018 cartolina copia

Sabato 3 Marzo 2018, ore 21.00

TEATRO SOCIALE DI BUSTO ARSIZIO

 

In occasione della giornata internazionale della donna

La forza di essere donna

Spettacolo di Antonella Colombo. Soggetto, sceneggiatura e coreografie di Antonella Colombo; Assistenti alle Coreografie: Marilena Garufi e Daniela Macchi; Luci e Audio di DbDecibel di Davide Costa; Costumi di Bruna Scazzosi

 

“La forza di essere donna” è uno spettacolo di danza, musica, teatro dedicato alle donne.

 

Lo spettacolo racconta di donne che con la loro passione, arte, dedizione e forza hanno lasciato un messaggio importante nel campo artistico, politico, sociale e religioso; donne forti come Madre Teresa di Calcutta, impegnate nella politica come Evita Peron, nell’arte come Frida Kahlo, o nelle lotte sociali come Rosa Parks – solo per citarne alcune – hanno cambiato il mondo e lo hanno reso migliore.

Donne bellissime e fragili come Marylin Monroe, forti e innovative come la danzatrice Marta Graham; donne che hanno amato e sofferto e creduto nei propri ideali, donne che hanno scritto di amori come Ada Merini e che hanno cantato di ideali e di lotte contro l’ingiustizia come Joan Baez o che hanno urlato con la loro voce sentimenti di uguaglianza come Aretha Franklin, fanno del nostro un mondo più luminoso perche hanno lasciato un segno e sono di esempio per le generazioni presenti e future.

GIORNATA DELLA MEMORIA “COME UNA RANA D’INVERNO” Spettacolo di Danza di Antonella Colombo. 27 gennaio 2018 ore 21.00; 29 gennaio 2018 matinée per le scuole. TEATRO SOCIALE DI BUSTO ARSIZIO

ranainverno2017 copia

Sabato 27 gennaio 2018, ore 21.00

Lunedi 29 gennaio 2018 – matinée per le scuole

 

In occasione della giornata della memoria

Come una rana d’inverno

Spettacolo di Antonella Colombo. Soggetto, sceneggiatura e coreografie di Antonella Colombo; Assistenti alle Coreografie: Marilena Garufi e Daniela Macchi; Luci e Audio di DbDecibel di Davide Costa; Costumi di Bruna Scazzosi

 

“Come una rana d’inverno” è il nuovo spettacolo del Centro Arte Danza in occasione della Giornata della Memoria 2018. Il titolo è tratto dalla Poesia di Primo Levi “Se questo è un uomo”. “Considerate se questa è una donna, senza capelli e senza nome, senza più forza di ricordare, vuoti gli occhi e freddo il grembo…Meditate che questo è stato…”

 

Dopo aver portato in scena per molti anni i due spettacoli “Le mura intorno” e “ Il vento della memoria”, con i quali migliaia di spettatori negli scorsi anni si sono commossi e hanno riflettuto sulle vicende drammatiche dell’olocausto, la coreografa Antonella Colombo propone dopo questi ultimi successi di critica e di pubblico il nuovo spettacolo dal titolo “Come una rana d’inverno”.

Lo spettacolo sulla giornata della memoria venne rappresentato per la prima volta nel 2012 e da allora, ogni anno, viene portato in scena sia per il pubblico serale che per le scuole. Oltre 3200 spettatori e almeno 4200 alunni delle scuole elementari, medie e superiori hanno assistito negli anni a questo spettacolo.

L’obiettivo del nuovo spettacolo “Come una rana d’inverno” è di entrare con la mente e lo spirito (grazie alle immagini, ai video, alle musiche e alle parole e alla danza) nel ricordo di ciò che non deve accadere mai più. Nessun color della pelle, nessuna distanza politica o ideologica, nessuna religione differente dalla nostra può portare a tutto quello che è stato.

Lo spettacolo è interpretato dai ballerini del Centro Arte Danza che con forti emozioni ed un forte impatto visivo rappresenteranno la tragedia della Shoa.

Nello scenario della Varsavia del 1943, un giovane insegnante ebreo, Yosef, riesce a nascondere e salvare dai campi di sterminio tanti piccoli bambini, segnati ormai dal loro tragico destino. Compie questa impresa grazie all’aiuto di tanti uomini e donne, che mettono a rischio la propria vita e quella dei familiari. Figura di spicco è quella di Ester, una giovane infermiera che aiuterà Yosef nella disperata impresa. Nello scenario di questa storia, vera come tante altre, si raccontano le tragedie di un’epoca storica che vorremmo non si ripresentasse all’umanità. Mai più.

SIAMO APERTI PER INFORMAZIONI 2017/2018

D610428 copia

Dal 1 settembre 2017 siamo aperti per tutte le informazioni e per le iscrizioni al nuovo anno accademico 2017 2018 del Centro Arte Danza. Vi aspettiamo dalle 16.00 alle 19.00 escluso il sabato e la domenica.